Imprese

Una copertura sanitaria collettiva per i propri dipendenti è un’opportunità e un valore per l’impresa

salute-05

Il fondo pluriaziendale

Dal 2010 SMA Modena ha costituito un Fondo Pluriaziendale – iscritto all’Anagrafe dei Fondi Sanitari Integrativi presso il Ministero della Sanità – per offrire soluzioni alle Imprese che desiderano fornire ai propri dipendenti tutele sanitarie ad integrazione di quelle garantite dal Servizio Sanitario Nazionale.
Aderendo al Fondo SMA Modena è possibile stipulare una convenzione per la gestione del Fondo sanitario integrativo aziendale, a beneficio di tutti i dipendenti o di alcuni settori di attività. Le quote possono essere totalmente a carico dell’azienda o ripartite tra azienda e lavoratori.

 

shield-04

Coperture e Garanzie

I Piani proposti da SMA Modena coprono le diverse branche della Sanità Pubblica e Privata, dalle cure specialistiche all’odontoiatria, integrando la copertura dei costi sostenuti per l’assistenza socio-sanitaria, anche domiciliare.
A differenza degli altri Fondi integrativi, alla base del Fondo Pluriaziendale c’è l’adesione ad una Mutua Sanitaria, il che garantisce all’Impresa ed ai lavoratori Piani Sanitari personalizzati. Inoltre, la convenzione permette di estendere la fruizione del Piano sanitario ai famigliari conviventi del dipendente, nonché agli ex-lavoratori oggi in pensione. 
L’adesione ad una Mutua Sanitaria offre maggior autonomia e flessibilità rispetto ad altri Fondi: ad esempio, consente di modificare il piano rispetto all’evolversi delle necessità e dello stato dei lavoratori. 

like-05

Quali vantaggi

PEOPLE

IL DIPENDENTE 

A seguito del versamento effettuato dall’impresa, il lavoratore ottiene il rimborso delle spese sanitarie sostenute e può portare in deduzione il contributo da lui versato per l’eventuale adesione alla Mutua dei propri familiari.

salute-05

L’IMPRESA 

L’impresa può dedurre interamente le quote versate che, non costituendo reddito per il dipendente, non sono soggette ad imposizione. Si configura solo il contributo previdenziale di solidarietà del 10%.